Lucida o opaca, riciclata o innovativa, una ri-vista del XX secolo ci ha regalato emozioni e appassionati per anni. Come tutte le belle cose però finiscono e per molti di noi la rivista cartacea ha esaurito il suo ciclo di vita lasciando in questa fase di declino un ruolo di dubbia importanza in qualche scatolone del solaio o del garage dove solitamente giace dimenticata, in compagnia di altra carta, fino al primo trasloco che diventa l’occasione giusta per liberarsene.

Le nuove tecnologie, le tendenze e la cultura del nuovo millennio hanno portato un grande cambiamento anche in ambito editoriale introducendo le WEBZINE che sono diventate ormai una realtà di riferimento in molti settori. All’inizio sembravano una tendenza giovanile ma invece di una moda passeggera si sono rivelati essere un comodo formato di lettura adottato da tutti o per lo meno dagli under 70. Per la subacquea questa è la nostra ambizione legata a ScubaZone: creare un webzine di riferimento per tutti gli appassionati di subacquea.

E’ un obiettivo ambizioso che ci siamo dati aspettando il momento migliore per poterlo fare dopo aver studiato il progetto per molti mesi e consolidato relazioni di stima e fiducia tra i membri del team di ScubaZone.
Un progetto che non nasce dalla tastiera di un confusionario giornalista old syle pieno di sè, nè dal business plan di un’impresa interessata solo al business. ScubaZone nasce dalla trade union tra lo staff di ScubaPortal, la redazione di Magenes Editore e alcuni amici appassionati del mondo scuba. ScubaPortal è una realtà on-line consolidata nel mondo della subacquea, con numeri e potenzialità uniche nel settore. Magenes, è un editore giovane e moderno, leader in pubblicazioni legate al mare e alla subacquea, con esperienza decennale e decine e decine di libri in catalogo. Il team è composto da collaboratori con caratteristiche e competenze diverse ma sempre legate al mondo sommerso che resta sempre il comune denominatore.

ScubaZone, nasce dunque dalla collaborazione tra professionisti, fotografi, giornalisti, videoproduttori, biologi, appassionati, tra i più influenti e rappresentativi del panorama subacqueo italiano, con l’aggiunta di qualche partner oltremare che ha visto, in questo nuovo progetto, un modo per esprimere la passione e cercare di trasmetterla agli altri, regalando informazioni utili, consigli ma soprattutto emozioni.

L’impegno, compatibilmente con le risorse disponibili, sarà sempre volto alla ricerca di nuove forme di comunicazione svincolandosi dai limiti culturali e tecnologici imposti e voluti da  altri prodotti: il dialogo sarà comunque pluridirezionale perché i lettori potranno interagire con il team di
ScubaZone attraverso un apposito blog, il forum e la nostra pagina di Facebook, con la possibilità di entrare a far parte del team, se lo vorranno.

La nostra missione, trasmettere emozioni e informazioni utili legate alla subacquea, verrà perseguita offrendo un nuovo strumento  web gratuito che risulti facile da reperire, consultabile su tutti i dispositivi connessi a Internet, sempre disponibile sia in modalità on-line che off-line e di elevata qualità grafica.