ScubaZone n. 32

pubblicato in: Magazine | 0

ScubaZone: da oltre 5 anni il vostro magazine di subacquea e lifestyle. 

Scaricate o leggete on line la vostra copia gratuita, condividetelo, aiutateci a farlo conoscere da tutti.

scubazone 32

Scubazone n. 32 è disponibile, per tutti e gratuitamente, con contenuti inediti e interessanti, news di subacquea, destinazioni, bio, diritto applicato, immersioni e molto altro.

Pronto da scaricare e salvare sul vostro computer/tablet, per leggerlo con calma quando vorrete, oppure da leggere on line.

Buona lettura a tutti!

 

 

Sommario di ScubaZone Magazine n.32

  • from the desk. Sub è figo! di Marco Daturi
  • bio:La danza delle mante alle Maldive di Massimo Boyer
  • bio:Zeus Faber, fotografando per conoscerlo di Francesco Turano
  • dive destinations:Lofoten. Immersioni al circolo polare artico di Christian Skauge
  • dive destinations:Come evitare rimpianti dopo la tua vacanza sub di Ornella Ditel
  • immersioni: Veniero di Massimo Ardizzoni
  • freshwaterzone: L’accoppiamento del persico sole di Adriano Marchiori
  • travelzone: Destinazione Sudan con MY Felicidad II
  • news: Il venticinquesimo European Dive Show di  Marco Daturi
  • tecnica: L’immersione è sicura? di Gareth Lock
  • safari fotosub: Esame di ritorno di Gianpiero Liguori
  • Photosub Training: Custodia per Canon 5D mk4 di Pietro Cremone
  • Videosub. UW Video School: Il linguaggio cinematografico di Mauro Francesconi
  • Fotosub Portfolio: Francesco Turano
  • Legal Zone: Il codice della subacquea di Francesca Zambonin
  • health zone: Non toccare la corona di spine di Caren Liebscher
  • attrezzatura: GAV XDEEP Ghost testato sul campo di Massimo Boyer
  • attrezzatura: Easy Proview Easyduve, prova sul campo di Massimo Boyer
  • attrezzatura: Scubaportal marketplace
  • condividi la tua vita da sub
  • comics zone: N.D.D. di Beatrice Mantovani

Consigli: se scaricate il file su computer vi consigliamo di salvarlo sul Desktop. Potete cliccare col tasto destro e poi salvare l’oggetto. In alternativa cliccate il link e salvatelo dopo. Se invece state utilizzando un tablet vi consigliamo l’apertura con iBook o programma simile. Altri consigli

 

Lascia una risposta


*