Cerianthus

pubblicato in: Bio, News | 0

Untitled-2

Sono davvero tanti gli animali che vivono in fondo al mare senza muoversi mai.

Si tratta quasi sempre di invertebrati e la loro caratteristica, cioè l’incapacità di muoversi e l’ancoraggio al fondale, in zoologia li raggruppa col nome di “fauna sessile”. Ancorati a un qualche tipo di substrato, questi animali vivono una vita molto particolare, fiduciosi nel fatto che il cibo può arrivare a tiro grazie ai continui movimenti delle masse d’acqua (correnti). Risulta chiaro, quindi, che laddove la corrente è più intensa il substrato è maggiormente colonizzato da fauna sessile e la biodiversità è maggiore. Tra i tanti animali del mare ancorati al fondale, uno in particolare ha sempre affascinato un po’ tutti i subacquei per il suo aspetto elegante e la sua unicità: il cerianto (Cerianthus membranaceus).

Il resto nell’articolo di Francesco Turano su Scubazone 13, la vostra rivista gratuita.

Lascia una risposta


*