Come affinare il vino in fondo al mare della Liguria

pubblicato in: News | 0

Il marketing per il vino è pieno di immagini di colline e vigneti, di colori caldi autunnali; in questo caso per la prima volta parliamo di un vino che viene dal mare, sostituiamo il blu intenso della profondità al giallo delle viti.

vino in fondo al mare

È uno spumante prodotto da vigneti liguri di vermentino, pigato e bianchetta e poi posto ad affinarsi e rifermentare in fondo al mare. Ecco l’ambiente perfetto per le bottiglie di spumante: a 60 m di profondità, con 15° di temperatura, poca luce, correnti che agitano naturalmente le bottiglie, sostituendosi all’agitazione che nelle cantine è eseguita a mano.

La pressione, 7 bar, completa un equilibrio perfetto che favorisce l’amalgamarsi delle bollicine. Insomma, in pochi anni lo spumante Abissi è diventato un fiore all’occhiello per l’azienda Bisson che lo produce, e un vanto per tutta l’enologia ligure e italiana.

Il prodotto finale risulta  ottimo come aperitivo e per accompagnare piatti a base di pesce.

Lascia una risposta


*