Come essere un subacqueo più intelligente con l’e-learning PADI

pubblicato in: News | 0

Il bello dell’immersione subacquea è che c’è sempre qualcosa di nuovo da imparare, come le abilità, l’attrezzatura e la vita marina. Una volta che sei un subacqueo certificato, hai ancira molta strada da fare per trasformarti in un subacqueo esperto. Anche se all’inizio non è ovvio, spesso è esplorando nuove aree di immersione che alcuni principi chiave possono avere ancora più senso per te, perché inizierai a guardarli da prospettive diverse.

Hawaii_0515_24869 copia

Quando non puoi viaggiare o quando la tua stagione subacquea locale è finita, l’e-learning può offrire fantastici benefici per i subacquei che possono impegnarsi per fare più spazio alle immersioni nel loro programma. Ecco 3 modi per usare l’e-learning PADI per diventare un subacqueo più intelligente e continuare ad andare avanti nel tuo itinerario subacqueo.

Espandi i tuoi orizzonti subacquei

Quando andiamo a fare immersioni, è abbastanza naturale attenersi alle cose che conosciamo per goderci le nostre immersioni con sicurezza. L’e-learning può essere l’occasione per dare una sbirciatina ad un’altra forma di attività subacquea senza doversi impegnare fino in fondo e decidere se fa per te o meno, e cosa c’è di meglio che fare questo dalla comodità di casa tua durante il tuo lungo intervallo di superficie annuale?

Potresti essere sorpreso di sapere che alcuni dei corsi di specialità subacquee sono principalmente basati sulla teoria. Questo è il caso dei corsi Enrich Air Diver (Nitrox) o Equipment Specialist. Prendiamo l’esempio della specialità Fotografo Subacqueo Digitale. È un eccellente corso per imparare a giocare in modo più efficiente con le impostazioni della tua fotocamera prima di tornare in acqua. Nel caso della specialità Drysuit Diver, il corso è 50% teoria e 50% pratica. Di conseguenza, avrai un sacco di tempo di studio per decidere se questa è la soluzione definitiva per provare le immersioni locali in acque che pensavi fossero troppo fredde per te.

Articolo completo su ScubaZone 58

Lascia una risposta


*