Diving alle Filippine

Ci sarà un motivo se le Filippine hanno vinto per il filippineome migliore destinazione subacquea al mondo. Motivo che va ricercato tra questi fatti.

 

L’arcipelago conta oltre 6500 isole di origine vulcanica,  con un fortissimo sviluppo costiero si presta molto bene agli sport acquatici. Può vantare alcuni dei migliori punti di immersione del globo, e un’infinità di risorse marine e acquatiche biologicamente diverse tra di loro. Le Filippine non appartengono solo al magnifico triangolo dei coralli – che ospita 600 specie di coralli, 2.000 specie di pesci di barriera e sei delle sette specie di tartarughe marine del mondo – ma si trovano in posizione centrale rispetto a questa meraviglia naturale, che fa del paese la sede del più ricco ecosistema marino del pianeta.

I migliori punti di immersione nel paese includono il Parco Naturale Tubbataha Reefs a Palawan, Anilao a Batangas, Malapascua e Moalboal a Cebu, Balicasag, Panglao e Anda a Bohol e Puerto Galera a Oriental Mindoro, per citare solo i migliori.

L’articolo completo è su ScubaZone 62

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*