Easydive e le custodie plasticfree

pubblicato in: News | 0

Easydive non costruisce solo ottime custodie foto e video per reflex, mirrorless, smartphone e action cam, ma lo fa abbinando questo lavoro a una continua ricerca tecnica sui materiali, perché siano il meno inquinanti e più rispettosi possibile dell’ambiente, perché il mare e i suoi abitanti possano essere svelati al meglio anche attraverso le attrezzature per la fotografia e videoripresa subacquea limitando al massimo la produzione di rifiuti.

“È una precisa scelta aziendale: produrre meno custodie ma di qualità superiore, capaci di adattarsi nel tempo, durare ed essere ecosostenibili” ci spiega Fabio Benvenuti, titolare dell’azienda.

plasticfree

“Nel settore delle custodie subacquee non esiste uno specifico programma di riciclo per la plastica utilizzata per la loro realizzazione: può essere solo destinata all’indifferenziata. Quando si cambia l’attrezzatura fotografica o di videoripresa, o la custodia è usurata, si finisce per produrre un rifiuto non riciclabile”. Entriamo così nella filosofia usa e getta, in gran parte responsabile dell’attuale inquinamento dei mari.

La filosofia produttiva Easydive invece porta a ridurre l’impatto eliminando la produzione di un rifiuto. Le custodie in alluminio sono prodotti di alta qualità, destinati a durare, anche per tutta la vita, come i prodotti artigianali di una volta.
Scegliere un prodotto di qualità, sostenibile da un punto di vista ambientale, adattabile e riutilizzabile può apparire inizialmente una spesa maggiore ma si rivela un risparmio nel giro di poco tempo. Il low cost non è mai economico, né per le tasche, né per l’ambiente.

Articolo completo su ScubaZone 49

Lascia una risposta


*