Il computer i770R testato per voi.

pubblicato in: News | 0

Aqua Lung ha da poco fatto uscire questo nuovo computer, e noi di Scubazone lo proviamo per voi. Apro la scatola che contiene oltre all’interfaccia USB, il cinturino NATO e un Bungee kit, la protezione per lo schermo e una ricca manualistica.

Accendo, e mi colpisce subito il display a colori, davvero molto chiaro e leggibile in qualsiasi condizione di luminosità ambiente, anche per chi sta ormai sperimentando un calo della vista dovuto all’età che avanza…

i770r

L’uso dei pulsanti mi sembra da subito molto intuitivo, tutte le funzioni si richiamano con 2 pulsanti di navigazione, nella parte inferiore e un pulsante “Seleziona” strategicamente posizionato nell’angolo in alto a destra. Dall’inizio non ho avuto problemi a memorizzarne la posizione e a ritrovarli, nemmeno indossando i guanti.

Tra le funzioni apprezzo la presenza di una bussola con compensazione completa di inclinazione sui tre assi, anche questa molto chiara e di uso immediato. Una barra di direzione opzionale può essere inserita sulla schermata principale utilizzando un pulsante, e anche visivamente diventa una vera bussola, come quelle magnetiche che, da nativo analogico, sono abituato a usare.

Per me è una novità la connettività wireless Bluetooth. Scarico sul tablet (Android, ma è disponibile anche la versione iOS) la app gratuita Diverlog+ con la quale, senza fili, posso controllare a distanza tutte le impostazioni di i770R, scaricare le immersioni, visualizzare dati di registro e profilo, aggiungere posizioni, condividere i propri ricordi, statistiche, foto e sito di immersione sui social media.

L’articolo completo è su Scubazone 44

Lascia una risposta


*