Il polpo, un amico

pubblicato in: News | 0

Raccontare di questo animale è semplicemente piacevole, quasi quanto incontrarlo e relazionarsi con lui sott’acqua. Spendere delle parole per lui, il polpo, è una soddisfazione per un subacqueo innamorato di una straordinaria creatura, un mollusco che ragiona.

polp (2)

La fotografia mi ha aiutato a documentare la sua vita, immortalando molte scene del suo comportamento: le sue pose, le sue livree, i suoi modi di fare. Sempre affascinato, vedo il polpo con una consapevolezza tale da apprezzare ogni singolo atteggiamento, ogni piccola sfumatura del suo modo di essere. Magico cefalopode!

Tra i molluschi viventi i cefalopodi sono sicuramente i più evoluti. Letteralmente, cefalopodi significa “con i piedi sulla testa” (da kepahalè – testa e podus – piede) e la cosa ben si addice a quegli animali del mare provvisti di braccia (o tentacoli) che sono direttamente inseriti sulla parte anteriore del capo. Tra tutti i cefalopodi, il polpo è sicuramente il più noto. Tuttavia è sempre difficile parlare di uno degli animali del mare più conosciuti senza cadere nel banale. Proverò pertanto a utilizzare il mio cervello strizzandolo a dovere, esattamente come fa lo stesso polpo, tra gli invertebrati più intelligenti esistenti in natura. Ciò che mi lega alla figura di questo animale è il suo aspetto unico e inconfondibile, abbinato alla sua formidabile simpatia. Sto parlando di un legame affettivo, tra un appassionato di mare e un animale del mare, un legame possibile tra persone e animali e che, spesso, rappresenta una della grandi gioie della vita.

 L’articolo completo su Scubazone n. 40

Lascia una risposta


*