Il tempo fermo. Miniera di val Graveglia

pubblicato in: News | 0

Ci sono luoghi sommersi in cui il tempo ha sigillato la sua impronta indelebile, il fascino del tempo che si è fermato sulle cose, sugli oggetti.  Poi l’acqua e il suo scorrere modifica anche la forma, rivestendo tutto con il prolificare dell’aggregarsi di vite nuove, secondo l’ambiente.

donne sub

Questa trasformazione è molto visibile sui relitti in acqua di mare dove la vita ha varie sfaccettature di sviluppo. Poi la trasformazione coreografica e colorata dalla metamorfosi marina è spettacolare, sino a formare luoghi che si trasformano in veri gioielli, trofei del mare.

Quando si parla di acque dolci, invece,  tutto cambia. La vita , i colori, e il fascino di questi luoghi  corrispondono alle forme rocciose disegnate e levigate dall’acqua nello scorrere del tempo. Nei laghi troviamo i pesci stagionali e in primavera la fioritura di alghe, mentre nelle grotte di acqua dolce emerge il valore dei colori ella roccia e delle forme che creano disegni fiabeschi e lunari. Questi disegni sono il frutto di anni, secoli in cui acqua e umidità hanno creato forme e disegni come stalattiti e stalagmiti di ogni forma e colore  che rendono unici questi luoghi, incredibilmente attraenti proprio per la particolarità legata ai minerali rocciosi che ne fanno il punto di attrazione. Questi ambienti lontani dalla luce del sole, ci fanno pensare a quanto è ricco di mistero e fascino, il cuore della terra.

Ci sono luoghi sommersi in cui il tempo ha sigillato la sua impronta indelebile, il fascino del tempo che si è fermato sulle cose, sugli oggetti.  Poi l’acqua e il suo scorrere modifica anche la forma, rivestendo tutto con il prolificare dell’aggregarsi di vite nuove, secondo l’ambiente. Questa trasformazione è molto visibile sui relitti in acqua di mare dove la vita ha varie sfaccettature di sviluppo. Poi la trasformazione coreografica e colorata dalla metamorfosi marina è spettacolare, sino a formare luoghi che si trasformano in veri gioielli, trofei del mare.

Quando si parla di acque dolci, invece,  tutto cambia. La vita , i colori, e il fascino di questi luoghi  corrispondono alle forme rocciose disegnate e levigate dall’acqua nello scorrere del tempo. Nei laghi troviamo i pesci stagionali e in primavera la fioritura di alghe, mentre nelle grotte di acqua dolce emerge il valore dei colori ella roccia e delle forme che creano disegni fiabeschi e lunari. Questi disegni sono il frutto di anni, secoli in cui acqua e umidità hanno creato forme e disegni come stalattiti e stalagmiti di ogni forma e colore  che rendono unici questi luoghi, incredibilmente attraenti proprio per la particolarità legata ai minerali rocciosi che ne fanno il punto di attrazione. Questi ambienti lontani dalla luce del sole, ci fanno pensare a quanto è ricco di mistero e fascino, il cuore della terra.

Articolo completo? Su scubazone 46

Lascia una risposta


*