Il vero motivo per cui ci immergiamo

Il mio primo brevetto risale al lontano 1982, da oltre trent’anni organizzo viaggi per subacquei in tutto il mondo e ne sono così coinvolto da poterlo etichettare come il “mio mondo”.
Quando iniziai i miei amici mi diedero del matto: sport troppo pericoloso! Altri tempi.

08.24
In effetti, in quegli anni, ancora si “sperimentava”, ed i rischi, anche nella subacquea sportiva erano molto maggiori che non oggigiorno. La passione però è sempre stata talmente tanta che, fin da allora, quanto ne traggo supera ampiamente i rischi corsi.

Ma cosa “dà” esattamente la subacquea? A domanda ogni sub risponderà in mille modi diversi in base alla propria storia: provata per superare un periodo difficile non me ne sono mai più allontanato, volevo superare i miei limiti, ero curioso, sono amante della natura e l’ambiente subacqueo non ne fa forse parte? Il viaggio, la scoperta di un altro Paese non può prescindere i suoi fondali…
Su una cosa però ci trovo sempre tutti concordi: le immersioni hanno cambiato le nostre vite in meglio.
Per questo, se conosci qualcuno che non ha ancora provato, suggeriscigli 10 motivi per cui dovrebbe farlo:

 

  1. Aiuta a superare le proprie paure

La paura è una cosa potente e preziosa, ci aiuta a salvaguardare la nostra stessa esistenza perché ci spinge ad affrontare le situazioni rischiose con cautela. Ma la paura può anche essere debilitante: può limitarti ed impedirti di esprimere il tuo massimo potenziale, di raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato, di godere appieno la vita.

Articolo completo su ScubaZone 63

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*