Immersioni da sogno: Shark & Yolanda Reef

pubblicato in: News | 0

Lo scenario

Non c’è bisogno di entrare in acqua per capire perché Shark & Yolanda Reef è tra le dieci immersioni più belle del mondo, basta guardare una mappa. Lì intorno le rocce giallo ocra del deserto precipitano a capofitto verso la Grande Fossa Tettonica che separa la placca africana da quella arabica, creando di fatto il Mar Rosso e il Golfo di Aqaba. Ed esattamente lì, sulla punta meridionale del Sinai, due reef gemelli affiorano dall’abisso, nel punto d’incontro tra due golfi: Suez e Aqaba, ognuno con le sue correnti, le sue specie endemiche.

shark yolanda

Cosa vedere e quando

Shark Reef non ti delude mai. Nei mesi invernali sei certo di trovare visibilità record (50 m. +) e giovanili al massimo della loro gloria, ma tra fine giugno e i primi di settembre si affollano nuvole di carangidi, azzannatori, barracuda, pesci pipistrello e unicorni. In quei mesi scegliti una guida che sappia evitare le folle, allora potrai avvistare squali orlati all’interno dei branchi.

Tutto l’anno sono frequenti gli incontri con tonni, cernie, murene, carangidi, tartarughe, pesci napoleone, aquile di mare. A volte delfini tra gli sciami di fucilieri. L’anima seducente di Shark Reef è nella sua luce e nei suoi colori estremamente vividi. Alcionaridi, anemoni e parazoanthus affollano ogni centimetro quadrato di parete. Le gorgonie presidiano molti anfratti e speroni, ma prosperano soprattutto sul lato esterno di Yolanda Reef. Il relitto vero e proprio dello Yolanda, da cui il nome, è sprofondato oltre i -150 metri. Decisamente brutto, vedi solo parte del carico: sanitari e prodotti idraulici. Giunto sul carico, con le condizioni standard di corrente trovi un muro. È il luogo in cui vorresti una guida creativa.

Il momento migliore per immergersi è quando la corrente è forte, preferibilmente quando procede da Shark a Yolanda. Allora gli alcionari si aprono, i pesci si radunano negli split o nei vuoti di corrente e il reef esplode di vita e di colore.

 

Articolo completo su Scubazone 53

Lascia una risposta


*