La prima donna tecnica in Italia

Carla Binelli è nata a Vercelli, lontano dal mare, ma è stata da sempre attirata dagli sport acquatici e dal turismo sul mare. I suoi sogni di ragazza erano quelli di viaggiare in tutto il mondo, conoscere persone diverse e scoprire nuovi luoghi, così avvia gli studi seguendo quell’indirizzo.

Carla_Binelli_Eudi_2019rid

Si laurea in Lingue e svolge sin da subito la professione di guida turistica per diversi tour operator italiani. Assume il ruolo di insegnante di tedesco in diverse scuole e università italiane, mentre in estate continua a viaggiare per il mondo come guida turistica professionale.

Nel 1972 Carla ottiene la prima certificazione subacquea FIPS e nello stesso anno parte per le Maldive: questa sarà una delle sue più grandi esperienze! Diventa guida subacquea in queste meravigliose isole e a Bandos Island, situata nell’atollo di Male Nord, assiste il pioniere delle immersioni Herwarth Voigtmann nei suoi primi esperimenti sull’alimentazione degli squali e nel campo della biologia marina. In seguito è fra le prime istruttrici subacquee in quelle isole, lavorando successivamente tra Seychelles, Mauritius, Sri Lanka, Egitto e in molti altre località nell’Oceano Indiano, nel Mar Rosso e nel Mediterraneo.

Nel 1988 termina la carriera d’insegnante e inizia a viaggiare lavorando a tempo pieno per tour operator e diving all’estero. In questo periodo frequenta diversi corsi di immersione e nel 1991 ottiene la qualifica di istruttore PADI. Nello stesso anno inizia a lavorare con Acquamarina Diving School come responsabile didattico dei programmi di immersione. Con la qualifica di Master Instructor PADI insegna innumerevoli corsi di formazione per istruttori in diverse lingue (italiano, tedesco, francese, inglese e spagnolo) e in vari paesi tra i quali Italia, Maldive, Francia, Germania, Croazia, ecc.

Articolo completo su Scubazone 46

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*