Le cernie di Pianosa

pubblicato in: News | 0

Pianosa è un’isola dell’arcipelago Toscano, a un’ora circa di gommone dall’Elba. Il nome ci passa un’informazione sulla caratteristica principale dell’isola, che ha come massima altitudine 29 m: è piatta, non ha alture, il che la rende unica tra le isole dell’arcipelago. La caratteristica era già evidente agli antichi Romani, che la chiamavano Planasia, e deve essere una caratteristica distintiva in Italia, se è vero che per esempio alle Tremiti c’è un’altra Pianosa. Le isole piatte si distinguono, sono rare.

pianosa

Nel 1856 Pianosa diventa colonia penale agricola, destinata a condannati che potevano svolgere lavoro nei campi. Dal 1931 al 1935 vi fu detenuto per motivi politici, tra gli altri, Sandro Pertini. Nel 1977 divenne carcere di massima sicurezza, ospitando detenuti appartenenti a organizzazioni terroristiche o alle mafie.

Appare ovvio che l’isola non poteva essere frequentata da civili, men che meno da turisti o subacquei. Essendo stata chiusa al pubblico per oltre 150 anni, col divieto di avvicinarsi entro 1 miglio dalla costa, Pianosa ha potuto conservare un ambiente marino veramente incontaminato.

Nel 2011 il carcere è chiuso, e da quella data termina anche il divieto di sbarco, la gente comune può tornare a visitare Pianosa, con alcune limitazioni (massimo 250 visitatori/giorno). Pianosa è parte del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, il quale protegge la zona a mare, rendendola un luogo incantevole e veramente unico, specialmente per i subacquei.

Per valorizzare le ricchezze di Pianosa senza però degradare l’ambiente, l’Ente Parco dell’Arcipelago Toscano ha permesso nel 2013 la fruizione sottomarina regolamentata e controllata; è una fruizione sperimentale, a cui si è arrivati solo dopo un attento studio e monitoraggio scientifico, con la collaborazione di Ministero dell’Ambiente, Regione Toscana, Comune di Campo nell’Elba, Capitaneria di Porto e il Consorzio Diving dell’Isola d’Elba (CED).

Articolo completo su Scubazone 53

 

Lascia una risposta


*