Le incantevoli pareti di Cabilao

pubblicato in: News | 0

Gigi L’ultimo tratto del lungo trasferimento si compie, nel buio della sera calata precipitosamente, sulla piccola banka che scivola sulle calme e tiepide acque e che finalmente ci deposita sulla spiaggia del resort.

Ci accolgono i gestori inglesi ed entusiaste guide subacquee Mick e Vicky, insieme ad Estrella, la proprietaria filippina da cui prende il nome la struttura a conduzione calorosamente familiare.

Lieghthouse 2- Three coco rid

 

Cri La prima immersione nel mosaico di colori e biodiversità del mare di Cabilao è a Gorgonian wall. La parete pullula di multiformi spugne, alcionari e gorgonie fra cui le spumeggianti fronde bianche e giallo limone di Melithaea, dal contrastante scheletro scuro, i rami filiformi di Ellisella, i ventagli di Muricella ed Annella, dimora preferita degli Hippocampus denise, uno dei quali, perfettamente mimetizzato fra i rami del corallo, sfugge timidamente all’inquadratura.

Gigi Un pesce porcospino Arothron ispidus nuota accanto ad un grosso gruppo di Lutjanus biguttatus con i due tipici spot bianchi; un altro se ne sta adagiato su un vassoio di corallo. Ovunque guizzano castagnole dorate dai bei riflessi cangianti dal grigio al giallo vivo (Amblyglyphidodon aureus). Nugoli di giovani ghiozzi anguilla, Pholidichthys leucotaenia, imitano nella livrea i velenosi pesci gatto.

Il resto è su Scubazone 42

 

Lascia una risposta


*