L’Indonesia che non vi aspettate

pubblicato in: News | 0

C’è una nazione che separa e mette in comunicazione gli oceani Pacifico e Indiano, vivificata da un flusso di correnti che sostiene la massima biodiversità marina mondiale, con 17.504 isole molte delle quali disabitate che nei loro reef ospitano oltre 3000 specie di pesce e innumerevoli invertebrati, e offrono la possibilità di qualsiasi incontro, dal più piccolo al più grande.

È una nazione dove spesso capita di incontrare i grandi fotografi subacquei, quelli che girano il mondo a caccia di immagini inconsuete e che tornano qui ogni volta che possono.

indonesia

Stiamo parlando dell’Indonesia: un paese enorme, diversissimo, che copre diverse zone climatiche ed è visitabile in tutte le stagioni in soggiorno o in crociera. Vediamo una veloce carrellata sulle destinazioni irrinunciabili.

Partiamo da Sulawesi, l’isola a forma di orchidea che offre innumerevoli siti con reef eccezionalmente ben conservati e popolati da un’infinità di pesci. Manado con il parco di Bunaken è giustamente rinomata, ma accanto a Manado in periodi diversi hanno guadagnato la giusta popolariità siti come Lembeh, capoluogo mondiale del muck diving, Bangka, le isole Sangihe, le Togian, Wakatobi.

Lascia una risposta


*