L’invasione-lampo del pesce flauto

pubblicato in: Bio, Blog, featured | 11

Nome: Fistularia commersoni (pesce flauto)

Classe: Pesci ossei, famiglia Fistularidi (pesci flauto)

Prima segnalazione in Mediterraneo:  2000, Israele

Prima segnalazione in acque italiane: 2004, Sicilia

Provenienza: mar Rosso, attraverso Suez.

fis060710068

Il pesce flauto è responsabile di un’invasione delle acque mediterranee estremamente veloce. Dal 2000, anno della prima segnalazione in acque Israeliane, a oggi, è già stato segnalato in Algeria e lungo le coste Spagnole del sud. Dobbiamo considerarlo ormai a pieno diritto un pesce mediterraneo, rischia di essere il primo dei clandestini a fare tutto il percorso da Suez all’oceano Atlantico. Molte le segnalazioni in acque italiane in questi ultimi anni, da diversi siti.

MEDITERRANEOfc
La distribuzione di Fistularia commersoni in Mediterraneo

Appartiene alla piccola famiglia dei Fistularidi, o pesci flauto, ordine dei singnatiformi (lo stesso dei cavallucci marini, dei pesci ago, dei pesci trombetta).

 

Identificazione: Forma molto allungata, leggermente compressa (corpo più largo che alto). La testa e’ lunga quanto 1/3 della lunghezza totale, per via di un muso tubolare molto allungato con bocca che si apre in diagonale solo all’estremità del tubo. Pinne dorsale e anale piccole, simmetriche e molto arretrate. Coda biforcuta con in più un lungo filamento centrale rivolto all’indietro, come una codina da topo.

Pelle liscia, colore da grigio a verde oliva, spesso con macchie o linee azzurre sul dorso.

Lunghezza massima 150 cm, ma è frequente tra 20 e 100 cm.

rod19

La forma generale e il filamento caudale permettono di riconoscerlo facilmente da altre specie.

Sarebbe possibile confonderlo con Fistularia petimba, che è una specie di pesce flauto dell’Atlantico, segnalato una sola volta in Mediterraneo (Cadice, Spagna meridionale). In caso di dubbio, F. petimba ha una fila di scaglie ossee sul dorso e spinette lungo la linea laterale, nella parte posteriore del corpo, mentre F. commersoni è liscia.

fis080710079
In mezzo alla Posidonia

Ecologia: Nuota di solito vicino al fondo, solitario o in piccoli gruppi. Si nutre prevalentemente di piccoli pesci che cattura all’agguato o avvicinandosi lentamente e aspira con il tubo boccale. Cattura anche gamberetti e piccoli cefalopodi.

Non è pericoloso per l’uomo, è un vorace predatore di pesci, specie di forme giovanili, che potrebbe modificare gli equilibri ecologici.

 

Visionate il video di Puccio Di Stefano, girato di notte in acque siciliane. La livrea a bande che si nota a più riprese è tipicamente notturna. Nella parte finale del fllm si vede Aplysia dactylomela, un altro mollusco clandestino: ne parleremo in uno dei prossimi appuntamenti.

Massimo Boyer e Francesca Scoccia

 Segnalateci gli avvistamenti del pesce flauto nelle zone che frequentate.

11 Risposte

  1. Sandro Leonelli
    |

    Carissima Scubazone buongiorno,
    vi volevo informare che anche in Toscana e precisamente nel canale di Piombino il simpaticissimo pesce Flauto è diventato ormai stanziale e lo possiamo incontrare durante le nostre immersioni di notte.
    Un saluto Sandro Leonelli
    Lega Navale Piombino Gruppo Sub

  2. Associazione Nemo - Ischia
    |

    Una delle poche segnalazioni nel Golfo di Napoli è stata effettuata qualche mese fa, ad Ischia. qui il link al nostro articolo in merito all’importanza della Local Ecological Knowledge in casi come questi. http://www.nemoischia.it/index.php/articoli/pesce-flauto-immersione-santangelo-ischia/

  3. Alfredo
    |

    Moltissimi a Rodi nel Dodecaneso (Grecia sud orientale) ovuque, qualsiasi spiaggia, saluti.
    Alfredo. Pure l’Aplysia presente in molti siti con fandale basso e rocce. Saluti.
    Alfredo

  4. Dania Faggian
    |

    Ieri eravamo nella zona del Faro di Jesolo e al mattino abbiamo notato questi bellissimi pesci particolari. Ad un primo momento sembravano cavallucci marini, poi per il colore verde e la forma affusolataq ci siamo resi conto che appartengono alla famiglia dei cavallucci. Erano almeno una trentina e non avevano paura, anzi si avvicinavano. Fantastico!

  5. Gennaro Marcato
    |

    Oggi 27/08/2017, mi trovavo ad esplorare la scogliera di faliraghi, “Rodi” mi sono trovato davanti un pesce TROMBA, ma non l’ho riconosciuto in nessuna foto di internet perché il mio era trasparente, un pesce che vedo oggi per la prima volta e a me completamente sconosciuto.

  6. Alice
    |

    Salve, ne ho avvistato uno oggi nei pressi di punta licosa . Bellissimo

  7. Marco
    |

    Oggi ho visto due pesci flauto di circa 25 cm l uno che nuotavano sulla riva di alba adriatica.
    C erano ancje colonie di altri pesci mai visti.
    Marco

  8. Iv
    |

    Oggi ne ho visti due alla baia di trentova, Agropoli. Bellissimi!

  9. Daniele
    |

    Buongiorno ne ho visto uno oggi (28 luglio 2019) a karpathos, sul fondo di una scogliera presso la spiaggia di Amoopi.

  10. Giusy
    |

    Buongiorno, l’ho avvistato ieri a CAla Feola, Ponza…. bellissimo però! Grazie per l’articolo che mi ha dato modo di capire il tipo

  11. Filippo
    |

    Avvistato oggi a gran BLUE beach a Rodi su fondale ciottoli esemplare sui 30/35 cm. Con colorazione verde intenso, mai visto prima

Lascia una risposta


*