MIMA’15, Isole Medes

pubblicato in: featured, News | 0

Dal 2 al 6 giugno 2015 si è svolto a L’Estartit, in Catalogna, il MIMA, il festival dedicato al parco delle isole Medes, all’immagine fotografica e video, all’ambiente naturale.

01-le isole dall'alto (foto Parco Marino)

La parte centrale delle attività del MIMA’15 è stato il concorso fotografico in estemporanea, a cui hanno preso parte 21 coppie provenienti da Spagna, Francia, Italia. Il regolamento, innovativo, prevedeva 6 categoria di foto premiate:

  • Ambiente
  • Ambiente con modello (integrazione tra il subacqueo e l’ambiente naturale)
  • Fauna (con esclusione esplicita dei soggetti macro)
  • Emozione (ricchezza e diversità del parco marino)
  • Banchi di pesce
  • Flora: Posidonia

La novità, rispetto ai consueti concorsi, è l’esclusione (più volte ribadita nel regolamento) della macrofotografia. Si tratta di un esperimento, pensato proprio per limitare le occasioni di contatto del fotografo con il fondo.

Gli obiettivi del MIMA sono quelli della diffusione, sensibilizzazione, protezione e conservazione delle risorse naturali marine, ai partecipanti il difficile e prestigioso compito di essere, oltre che concorrenti, ambasciatori di un modello sostenibile e attento di fruizione dell’ambiente sommerso.

Prima e durante il concorso si sono susseguite alcune tavole rotonde sulla gestione dell’attività subacquee nelle aree marine protette. Invitato speciale dall’Italia, presente anche in giuria MIMA, Egidio Trainito che ha riportato le esperienze e le suggestioni di un’area protetta di successo, quella di Tavolara.

Le isole Medes si confermano come un’area marina protetta di importanza storica per il Mediterraneo, una delle prime e delle meglio conservate. Ma ascoltiamo il parere di un operatore turistico, Genis Dalmau, manager dell’hotel e del diving center Les Illes: “la gente apprezza delle Medes e del suo circondario la semplicità del viaggio e l’organizzazione globale. Arrivano in aereo, a Barcellona o a Girona, o addirittura in auto. Tutti gli hotel si affacciano sul golfo e sulle isole, tutti i diving center fanno capo a una stazione di riempimento delle bombole situata sul porto. L’ambiente è tranquillo, l’organizzazione perfetta, la gente amichevole e disponibile”. Al subacqueo non rimane che presentarsi all’imbarco mattutino con la propria attrezzatura, imbarcarsi per una breve navigazione (20 minuti circa), e immergersi tra i pesci delle isole Medes per un esperienza che lascia senza fiato. E, non meno importante, rilassarsi dopo le immersioni gustando deliziose tapas e bevendo sangria o dell’ottima birra gelata a prezzi ragionevolissimi.

 Il sito del diving center Les Illes.

Il viaggio alle Medes è organizzato da Kudalaut viaggi.

Hanno preso parte all’organizzaione del MIMA: il Patronat de Tourisme Costa Brava , la Stazione Nautica Illes Medes, il Parco Naturale.

Informazioni sul MIMA [www.mima-medes.org] e su l’Estartit in generale.

segue una galleria fotografica con le foto vincitrici:

Coppia prima classificata: Marc Casanovas – Susi Navarro

ambient_10 ambient_model_10 emocion_10 especifica_fauna_10 especifica_flora_10 fauna_10

Secondi: Jordi Riba – Beth Espinat

ambient_01 ambient_model_01 emocion_01 especifica_fauna_01 especifica_flora_01 fauna_01

Terzi: Veray Delgado – Abigail Martin

ambient_15 ambient_model_01 emocion_15 especifica_fauna_15 especifica_flora_15 fauna_15

Manuel Miro – vincitore concorso on line, categoria amateurs

AMATEUR_J. Manuel Miro - Red Coral in flowers

Jordi Riba – vincitore concoro on line categoria professional

PROFESIONAL_Jordi Riba - Singing

Ignasi Riera – vincitore concorso on line Revista Aqua

REVISTA_AQUA_Joan Ignasi Riera - Carall Bernat

Lascia una risposta


*