Motonave Viminale. Il sogno italiano

pubblicato in: News | 0

L’attesa alla partenza
Manca un’ora direi. Dopo tanta attesa, incontri, telefonate, mail, scambi d’idee e confronti finalmente il nostro viaggio con destinazione Palmi è sul punto di avvio, oggi mercoledì 24 aprile 2019.

Marco Fossati ha già compiuto il viaggio in solitaria, la coppia che ha unito l’Italia settentrionale dal Friuli (Enrico Bortolotti) al Piemonte (Alessandro Geo Ruga) è in viaggio da stamattina. Il gruppo misto lombardo milanese/Oltrepò è partito da poco (Roberto Prestini + Ivan Giauna). La coppia di francesi (Alexandre Legrix + Karlito Tof) a bordo della DiveMobile è in partenza in queste ore da Parigi avendo preventivato 24 lunghe ore di guida alternata! Alessandro Bertasi ci raggiungerà direttamente sul luogo con mezzo aereo. Infine siamo rimasti noi, Andrea Fattore ed io, con il Wreck Van alla sua prima attraversata longitudinale per la punta dello stivale.

Alexandre Legrix VIMINALE rid

Pietre Nere nella notte

La prima classe costa mille lire, la seconda cento. La terza dolore e spavento e puzza di sudore dal boccaporto e odore di mare morto.

Il viaggio è stato lungo, si è dormito poco. Eppure ogni volta che sto per chiudere un occhio c’è un pensiero che si aggiunge e mi accompagna. Avevo già il guanciale pronto quando non so ne come ne perché mi è venuta in mente la prima strofa di “Titanic” del menestrello italiano… E così non sono riuscito a trattenere una breve lettura.

Su questo mare nero come il petrolio, ad ammirare questa luna metallo. E quando suonano le sirene ci sembra quasi che canti il gallo. Ci sembra quasi che il ghiaccio che abbiamo nel cuore piano piano si vada a squagliare. In mezzo al fumo di questo vapore di questa vacanza in alto mare.

articolo completo su scubazone 46

Lascia una risposta


*