Navigando le Maldive

pubblicato in: News | 0

“il fascino d’avventura negli atolli di questo bellissimo arcipelago coccolati nel massimo comfort  fra massaggi e programmi personalizzati  per Snorkelisti ed Apneisti“

crociera

Se ne sentono tante ogni giorno, a proposito di Maldive, e di tutti i tipi. Gente che va, gente che torna, chi progetta di andarci in futuro, chi ritorna sempre sulla stessa isola tutti gli anni. Chi è andato in viaggio di nozze, chi vorrebbe passarci la vecchiaia, chi non può fare a meno delle sue lingue di sabbia, dei suoi reef così ricchi di pesci variopinti .… Il motivo di tutto questo clamore è semplice: le Maldive sono il paradiso tropicale per antonomasia e ormai da più di  30 anni rappresentano una meta imperdibile per gli amanti del mare in tutte le sue sfaccettature. Qui, infatti, i turisti vengono a migliaia da tutto il mondo per abbandonarsi all’estremo relax e al silenzio della natura incontaminata, lontana da tutti e da tutto.
Si lasciano ammaliare dal fascino della sabbia finissima i naturalisti; fanno bagni che durano ore gli appassionati di snorkeling; vengono dal Sud Africa e dall’Australia i fanatici del surf; e non si perdono un “tuffo” i fedelissimi della subacquea, che qui possono incontrare davvero pesci di ogni specie.
Sono questi, dunque, i segreti svelati di questo paradiso terrestre, un arcipelago di più di mille isole coralline e 26 atolli, sparpagliati in più di 750 km di lunghezza per un totale di otto gradi di latitudine, a cavallo dell’equatore. Da queste parti, il clima è ben diverso da quello che troviamo in Europa e non si fa fatica a comprenderlo; la temperatura è piuttosto costante, con una minima che raramente scende al di sotto dei 26 gradi e che normalmente si aggira sui 31-32 gradi durante il giorno.

 L’articolo completo è su Scubazone n. 43

Lascia una risposta


*