Pasir Timbul

Le ultime nuvole che hanno rinfrescato la notte stanno dissolvendosi con il primo sole del mattino . Stiamo navigando sulle acque blu del Raja Ampat ( Papua Nuova Guinea Indonesiana ) con una delle comode barche dell’ Agusta Eco Resort , confortevole e unica struttura presente sulla splendida isola di Agusta , situata nel centro del parco marino del Raja Ampat. Oggi il programma prevede una immersione a Cape Kri , mitica località famosissima nel mondo dei subacquei per essere uno dei siti di immersione più belli  del mondo seguita da una escursione ai banchi di sabbia chiamati Pasir Timbul.

L’isola di Kri protende il suo capo orientale verso il blu con una ripida parete che si tuffa nel mare e scende a circa 35 metri sulla sabbia. Dopo un rapido check della corrente ci tuffiamo proprio all’ altezza del capo e scendiamo fino sul fondo sabbioso dove troviamo dei grandi massi caduti dalla parete e rotolati fino sul fondo e in seguito ricoperti da coralli multicolori. Intorno ad uno dei più grandi ci attende la prima meraviglia : decine e decine di dolci labbra coloratissime vivono perennemente intorno a questa formazione rocciosa , una attaccata all’ altra a così stretto contatto da formare una unica massa vivente . ( Plectorhinchus polytaenia foto 1 ) Nuotiamo lentamente per non spaventarli e riusciamo ad arrivare talmente vicino che potremmo toccarli ! Una delle caratteristiche del parco marino del Raja Ampat è proprio questa : i pesci non hanno timore dell’ uomo , qui non si può pescare e perciò le creature marine non scappano quando vedono un subacqueo. 

Articolo completo su ScubaZone 64

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*