ScubaZone n. 37

pubblicato in: Magazine | 5

ScubaZone è dedicato ai rapporti tra subacquea e benessere. Intesi sia come benessere conseguente all’immersione, che come stato di forma fisica necessario per immergersi in sicurezza. Con qualche divagazione, per esempio sul benessere nei pesci.

Versione digitale gratuita

Inserisci la tua mail e ricevi il link
per scaricare questo numero e i prossimi 

Email *

Seleziona il link *

Accetto le condizioni di privacy.

 

Preferisci la versione cartacea?

Acquista la versione cartacea Non perdere numeri: abbonati!
scubazone n 37

 


 Sommario di ScubaZone n.37

  • DESK Vietato illudersi, doveroso provarci! di Marco Daturi
  • NEWS
  • BIOLOGIA Fotografare cosa, fotografare dove di Massimo Boyer
  • BIOLOGIA Calamaro, fantasma notturno di Francesco Turano
  • BIOLOGIA Il viaggio dell’anguilla di Adriano Marchiori e Massimo Boyer
  • VIAGGI Le mante di Hanifaru Bay di Luigi Del Corona e Cristina Ferrari
  • VIAGGI Yalla! Si torna a Sharm El Sheikh di Ornella Ditel
  • VIAGGI La Polinesia firmata Mete Subacque
  • VIAGGI L’Indonesia che non vi aspettate di Massimo Boyer
  • VIAGGI 30 anni di avventure maldiviane
  • VIAGGI Palau la Perla del Pacifico
  • VIAGGI Siladen di Enrico Cappelletti
  • VIAGGI Nell’estremo sud delle Maldive con Albatros Top Boat
  • IMMERSIONI Il relitto dell’Andressy di Cesare Balzi
  • RIFLESSIONI Si può fare il sub per lavoro? di Marco Daturi
  • RIFLESSIONI Ego & subacquea di Matt Jevon
  • LEGGE Assolti per non aver commesso il fatto di Francesca Zambonin
  • VIDEO/FOTO SUB Approccio alla macrofotografia di Cristian Umili
  • VIDEO/FOTO SUB Leo 3 Smart, la mia esperienza di Luca Coltri
  • VIDEO/FOTO SUB Test Isotta D500 di Marco Daturi
  • VIDEO/FOTO SUB La Custodia Nauticam NA-A7RIII di Pietro Cremone
  • VIDEO/FOTO SUB Illuminatore/flash “smart Focus 3000” by Weefine
  • ATTREZZATURA Test Mares DCT di Alessio Tenenti
  • ATTREZZATURA Pinne Aqua Lung Phazer: prime impressioni di Marco Daturi
  • OPERATORI Un tuffo ai Massi fuori di Cala Galera (Ustica) e la sorpresa di Alessandro di Giovanni Laganà
  • OPERATORI Malta, Gozo, Comino, il tuo sogno mediterraneo con Orange Shark Diving Center di Max Valli
  • SALUTE 5 consigli per evitare incidenti in barca di Caren Liebscher
  • RELAX
    • LIBRI – Agenda del fotosub di Leonardo Schenardi
    • OROSCOPO – di Claudio Di Manao
    • FUMETTI – di Beatrice Mantovani

ScubaZone, il  magazine di subacquea più letto in Italia. Esce in doppia edizione, cartacea acquistabile su scubamarket digitale, gratuita.

Scubazone offre un ventaglio di articoli che coprono tutti gli argomenti, dalle ultime novità alla biologia, dai viaggi esotici alle immersioni più avventurose, e poi riflessioni, foto e video, attrezzatura, operatori, salute e relax.

Le versioni digitali sono tutte sempre disponibili gratuitamente

Tutto quello che dovete fare è inserire il vostro indirizzo e-mail valido, scegliere il formato preferito (pdf da scaricare sul vostro device o versione da leggere on line), spuntare l’accettazione per la privacy, e riceverete subito via email il link (alla email che avete indicato). Se avete scelto la versione scaricabile, cliccate sul link e scaricherete automaticamente il file pdf (che ritroverete nei downloads del vostro browser).

Ad ogni uscita riceverete automaticamente all’indirizzo email inserito il link per avere la versione digitale gratuita.

Oppure potete acquistare la versione cartacea, ora anche in abbonamento annuale (6 numeri).

Buona lettura!

5 Risposte

  1. fernando leoni
    |

    leggo Scubazone dal nr. 01 sempre con interesse e con stupore per le magnifiche immagini di flora e fauna sub

  2. fernando leoni
    |

    leggo Scubaportal a partire dal nr. 01 sempre con interesse e stupore per gli interessanti articoli e le magnifiche immagini di flora e fauna. Continuate così !!!! Complimenti

  3. alfredo
    |

    buonasera, faccio intanto i complimenti per tutta la rivista, chiedo se è possibile qualcosa in più riguardo la fotografia e video, e consigli per la conoscenza dell’attrezzatura subacquea.ho letto in pdf il numero 37 è veramente interessante e volevo la versione cartacea, ma la spesa postale risulta veramente eccessiva, non c’è altro che possa permettere a tutti di ricevere la rivista per avere il piacere di sfogliare delle pagine cosi’ belle.grazie alfredo.

  4. Massimo Boyer
    |

    Purtroppo i costi di carta, stampa e consegna sono elevati, non dipendono da noi. Per quanto riguarda articoli didattici su video e foto, continuate a seguirci, abbiamo begli articoli in programmazione per i prossimi numeri.

  5. Max
    |

    La rivista Scubazone stampata ha una marcia in più rispetto alla versione digitale. La stampa delle immgini è eccellente e sfogliare le pagine ci fa ritornare un po’ indietro nei tempi, ma con grande piacere. Spero vivamente che prenda piede anche se capisco che i costi potrebbero frenare l’acquisto, ma credo di poter dare un consiglio che ripaghi la spesa: per gli appassionati di viaggi e di tecnica (sub, video e foto sub) conservare una piccola biblioteca casalinga con la rivista stampata e sfogliabile all’occcorrenza potrebbe essere uno stimolo in più per cliccare e acquistare una copia, o perchè no, fare un regalo ad un amico. Itanto ringrazio Marco Daturi e Massimo Boyer, per il coraggio, la dedizione ed anche per…la fantastica “copertina”.

Lascia una risposta


*