ScubaZone n. 60

pubblicato in: Magazine | 8

Ebbene sì, ScubaZone esiste da 10 anni, tanto è passato da quel numero 1 col pesce pagliaccio in copertina. Era il febbraio 2012. Tanta acqua è passata sotto i ponti, tanti cambiamenti hanno riguardato la nostra rivista. Cambiamenti che possiamo sintetizzare così:

  • ScubaZone continua a evolversi in direzione digitale, integrandosi con il nuovo Podcast di ScubaPortal, per offrire un prodotto sempre più fruibile, anche per le nuove generazioni e per i non sub;
  • dal numero 60 torna ad essere gratuito per tutti nella sua versione digitale;
  • la stampa sarà completamente eliminata da parte nostra e chi proprio non potesse fare a meno, potrà scaricare gratuitamente una speciale versione in alta definizione del magazine, ottimizzata allo scopo, e stamparla in proprio;
  • ScubaZone si arricchirà di collegamenti a video, approfondimenti e contenuti esclusivi.

Tanti cambiamenti, ma in 10 anni una cosa è rimasta uguale: la passione che proviamo per la subacquea, e per raccontarla, sia che parliamo della biologia degli strani esseri del mare, del viaggio sub e delle immersioni, di attrezzature e di tecniche fotografiche, degli operatori del settore, ciascuno con le proprie competenze ma tutti uniti nella missione di trasmettere emozioni e informazioni legate al mondo della subacquea, con uno strumento web consultabile su tutti i dispositivi in modalità on-line o off-line, di elevata qualità grafica, gratuito per tutti e sempre più interattivo e aperto alle novità.

Detto ciò, un grazie di cuore a tutti coloro che hanno contribuito a far crescere il magazine, ai collaboratori e agli sponsor: Grazie a tutti, senza la vostra passione questo non sarebbe stato possibile.

 

Versione digitale gratuita

Inserisci la tua mail e ricevi il link
per scaricare questo numero

 

Chi volesse il file pdf in alta definizione ottimizzato per la stampa in proprio,
mandi un e-mail a magazine@scubazone.it

Email *

Seleziona il link *

Accetto le condizioni di privacy.

 

Indice di Scubazone n. 60

DESK

  • 10 anni di ScubaZone. Che c’è di nuovo di Massimo Boyer

NEWS

  • News di settore.
  • Il podcast di ScubaPortal di Massimo Boyer e Marco Daturi

OPERATORI

  • Intervista con RAID di Stefano Stolfa

BIOLOGIA

  • Mondo del silenzio? Ma mi faccia il piacere di Massimo Boyer
  • Murene Mediterranee di Francesco Turano

VIAGGI

  • Quali sono le migliori immersioni al mondo? (parte V) di Andrea Piasentin
  • Cieli senza fine di Renato La Grassa
  • Immersioni a La Paz, Espiritu Santo e Isla Partida di Troy Iloski
  • Un mare di sorprese di Franco Tulli

IMMERSIONI

  • A 40 metri di profondità, per datare le piante della foresta sommersa di Cesare Balzi
  • Elegia del Baltico: il relitto del Plus di Andrea Murdock Alpini
  • Un campo volo subacqueo di Marianna Morè
  • Esplorando la Felicitas di Kurt Storms
  • Bret Gilliam: il futuro del classico (II parte) di Andrea Murdock Alpini

VIDEO/FOTO SUB

  • Easydive, 7 anni dopo di Massimo Boyer
  • La gemma delle Visayas di Claudio Ziraldo

ATTREZZATURA

  • Il nuovo sistema di erogazione Scubapro S270 di Eileen Schluter
  • Horizon,il rebreather di Mares di Elisa Mantuano
  • Le novità del sistema MK2. L’innovativo computer Garmin di Massimo Boyer

SALUTE

  • Dan Europe: la tua rete di supporto alle immersioni di Michael Menduno

RELAX

  • Le bolle di Ornella di Ornella Ditel
  • For your ears only. Solo per le tue orecchie di Claudio Di Manao

 

 

8 Risposte

  1. Lionello Sclavo
    |

    Ottima iniziativa di rilasciare copia digitale gratuita

  2. Bob
    |

    Sono un assiduo lettore della rivista perchè la trovo interessante in tutti isuoi contenuti.

  3. Michele
    |

    Grazie per aver nuovamente reso disponibile la copia in formato digitale della rivista.

  4. Marco Pizzetti
    |

    Ottimo ripristinare il magazine in formato digitale gratuito

  5. Enrico
    |

    Ad altri 10 anni insieme!

  6. Corrado
    |

    Grazie, complimenti per l’iniziativa.

  7. Gaetano Messina
    |

    È solo online o esiste una versione cartacea?

  8. Massimo Boyer
    |

    Solo on line. E’ una scelta che evita sprechi di carta e permette la gratuità.

Lascia una risposta


*