Test muta Subea Semistagna

pubblicato in: News | 0

Negli ultimi anni ho avuto modo di utilizzare diversi prodotti Subea e devo ammettere che questo di cui scrivo ora è in assoluto quello che più mi è piaciuto della linea Subea, la muta semistagna 7 mm.

semistagna

Sono un amante delle stagne ma quando non sono strettamente necessarie trovo la semistagna un’ottima opzione, come per esempio nelle immersioni estive profonde con l’acqua intorno ai 12 gradi.

Il calore viene  assicurato dal neoprene da 7mm diversamente distribuito sul corpo per garantire confort-calore-robustezza. Per questo prodotto sono stati infatti utilizzati Thermospan su busto e dorso + Plush (bouclé nylon) sulle spalle per aumentare la sensazione di calore, Supratex sulle ginocchia per resistere meglio agli sfregamenti, tessuto stretch sul resto della muta, manicotti lisci in Glideskin alle estremità e al collo.

Nonostante lo spessore di 7 mm la muta è facile da indossare grazie anche alle  doppie  cerniere  sui polsi e sulle caviglia, molto apprezzate da me che ho sempre un po’ di difficoltà soprattutto ad infilare le braccia.

Sulla schiena una cerniera dorsale Tizip, completamente impermeabile, a garantire la tenuta fa il suo ottimo lavoro. In dotazione viene dato un grasso al silicone per la sua lubrificazione periodica.

Le cuciture della muta e del cappuccio sono a tenuta stagna, con assemblaggio GBS (Glued and Blind Stitched): il neoprene viene prima incollato e poi cucito per più resistenza (l’ago non attraversa completamente il neoprene per evitare gli ingressi d’acqua).

Articolo completo su scubazone 47

Lascia una risposta


*