I viaggi naturalistici di Massimo Boyer

pubblicato in: Foto-video Sub, Marketplace | 0

Il programma Nosytour / Kudalaut Viaggi unisce biologia, esplorazione e fotografia

Flogo naturalisticotografia naturalistica significa fotografare animali e piante (soggetti naturali) nel loro ambiente, dove vivono, possibilmente mentre sono impegnati a fare qualcosa. Per riuscire in questo è necessario un approccio a tre livelli:

1- biologico: la conoscenza di quello che abbiamo davanti ci aiuta molto a interpretare l’ambiente, a sapere cosa aspettarci di trovare, dove e quando.

2- esplorativo: dobbiamo recuperare il gusto di imparare qualcosa da ogni immersione, scendere in acqua senza preconcetti, pronti a trovarci davanti qualcosa di nuovo e a fotografarlo.

3- fotografico: date queste premesse la fotografia subacquea diventa uno strumento al servizio della biologia e dell’esplorazione. Conserva le sue importanti regole compositive, ma dà la precedenza alla documentazione del fenomeno naturale.

1

Il contenuto dei workshop condotti da Massimo Boyer è tutto questo. Chi meglio del noto biologo marino e fotografo potrebbe accompagnarci in questo viaggio?

Si parte dalla biologia, che ci aiuta a capire dove cercare i soggetti migliori, con l’animo aperto e il genuino entusiasmo dei grandi esploratori naturalisti. E questo potrebbe bastare: i workshop sono aperti a chi non fotografa, o non fa della fotografia lo scopo principale delle proprie immersioni. La conoscenza dell’ambiente e imparare qualcosa da ogni incontro possono di per sé essere motivi sufficienti.

Per chi fotografa, in più la possibilità di confrontarsi direttamente con chi lo fa cercando di raccontare con ogni scatto qualcosa del soggetto, di come vive, di dove vive, delle sue interazioni con l’ambiente circostante. In fotografia è fondamentale che il soggetto della foto si stagli chiaramente sullo sfondo, ma questo non significa isolarlo dall’ambiente. Inserirvelo può essere più impegnativo, comporta un grosso lavoro in termini di uso dei tempi e dei diaframmi, comporta un utilizzo sapiente del flash per fonderlo in modo naturale con la luminosità dell’ambiente.

2

La ricerca di uno sfondo adatto: non disturba e racconta qualcosa dell’ambiente.

 

Workshop in Mediterraneo sono disponibili: per chi non vuole o non può viaggiare all’estero, questo è il calendario degli incontri a Capo Noli. 


 

 Il programma 2015 dei viaggi di Massimo Boyer  comprende 4 date, 4 tappe molto diverse tra loro:

 


 

1- Tra due oceani

3

1-12 luglio. Bali. Indonesia. Safari in pulmino con immersioni in vari punti attorno all’isola. Il tour comprende 15 immersioni diurne e una notturna. Max 10 partecipanti.

Temi foto/naturalistici principali:

  • Confronto tra le varie posizioni attorno all’isola, con ambientazione tipica dell’oceano Pacifico a nord e dell’oceano Indiano a sud, ognuno con animali indicatori.
  • Zone protette con ottime possibilità di avvicinare pesci normalmente diffidenti in stazioni di pulizia.
  • Ottime possibilità di fotografare animali grossi come mante e pesci luna.
  • Plus: ottime possibilità di impratichirsi anche nella fotografia esterna durante i trasferimenti.

 

2- Obiettivo macro

4

10-19 settembre. Bangka. Indonesia. Soggiorno al Coral Eye con immersioni. Coral Eye è una struttura semplice. Il pacchetto comprende 10 immersioni dalla barca, 1 escursione a Lembeh con un massimo di 3 immersioni, immersioni illimitate da riva.  Max 14 partecipanti

Temi foto/naturalistici principali:

  • Grande varietà di ambientazioni, dai reef molto colorati ai fondali sabbiosi ricchissimi di critters
  • Acque ricchissime di vita, soprattutto negli animali di piccola taglia – macrofotografia.
  • Escursione di un giorno allo stretto di Lembeh, vero paradiso della macrofotografia.
  • Plus: situazioni fotografiche molto particolari, come una magnifica foresta di mangrovie.

 

3- Dove il deserto incontra il mare.

5
Foto di Octavio Aburto

 

11-22 ottobre. Baja California, Messico, safari in fuoristrada con immersioni nel mare di Cortéz. Il tour comprende 10 immersioni diurne, 1 notturna, 4 uscite snorkeling e 4 escursioni nel deserto. Non solo mare, ma l’opportunità di vedere il meglio di un ambiente favoloso e lontano. Max 12 partecipanti

Temi foto/naturalistici principali:

  • Una giusta miscela di immersioni, escursioni snorkeling, percorsi nel deserto, ciascuna con occasioni fotonaturalistiche uniche.
  • L’ambientazione unica dell’oceano Pacifico orientale, con specie tipiche affini a quele caraibiche, relitto evolutivo di prima della chiusura dell’istmo di Panama.
  • Ottime occasioni di incontro con grandi animali: otarie, squali balena, squali toro.
  • Plus: giornate dedicate allo snorkeling e a un seminario extra sulla fotografia a mezz’acqua.

 

4- Nel santuario della biodiversità.

6

29 ottobre – 8 novembre. Raja Ampat. Indonesia. Soggiorno all’Agusta Eco Resort  con immersioni nel favoloso parco marino di Raja Ampat, Papua Indonesiana, area caratterizzata dalla biodiversità marina più alta al mondo. 11 immersioni incluse. Max 16 partecipanti

Temi foto/naturalistici principali:

  • Ricerca di soggetti strani e particolari nel regno della biodiversità marina. Grande macrofotografia.
  • Ambientazioni uniche al mondo negli stretti e nelle acque riparate in mezzo a un labirinto di isole.
  • Ottima opportunità di fotografare da vicino pesci grossi in un manta point
  • Plus: animali unici e rari: lo squalo che cammina, lo squalo wobbegong, il pesce rospo.

 

Per i programmi completi e i prezzi:

Kudalaut Viaggi

Nosytour

Lascia una risposta


*