La nuova muta stagna Waterproof D7X

pubblicato in: News | 0

La Waterproof D7 era già una prima scelta nel mondo dei subacquei, ma alla Waterproof hanno deciso che poteva essere migliorata, e i recenti sviluppi nella scienza dei materiali e dei polimeri hanno reso possibile il perfezionamento di un concetto.

1

Nasce il Nylotech, un nuovo materiale sviluppato per essere più morbido e più resistente all’abrasione (dote questa testata ai sensi del SS-EN ISO 12947-2:2017).

La vestizione è stata ripensata, il risultato è una muta meno ingombrante. La zip, più lunga, curvata e messa più in alto sulla spalla facilita i movimenti della parte superiore del corpo e permette di indossare e togliere la muta senza fatica.

I polsi sono caratterizzati dal sistema SI TECH QCS ring, ottimizzato per l’uso con i guanti stagni Ultima. Le tenute ai polsi e al collo possono essere a scelta essere in lattice, silicone o in neoprene.

I calzari utilizzano una gomma di nuova formula, sottoposta a test durissimi. Le finiture esterne di optional come le tasche e le aree più soggette ad abrasione contribuiscono a fare della Waterproof D7X la muta stagna più moderna sul mercato.

Leggete l’articolo completo su Scubazone 42

Lascia una risposta


*