Il Sidemount è dappertutto

pubblicato in: Attrezzatura, Blog, News | 0

Sembra che il sidemount sia diventato, recentemente, la configurazione standard per tutta una serie di sub. Subacquei sportivi, subacquei tecnici, relittari, speleosub. Beh, almeno in Nord America. Perché l’ultima volta che sono stato a fare immersioni nel mio posto preferito, c’erano solo sub con sidemount. Beh, solo sub sidemount a circuito aperto. Gli unici sub con gav posteriore sono stati un paio di tizi con rebreather … e a pensarci bene, avevano le loro bombole laterali su sidemount.

sidemount
Articolo completo di Steve Lewis a pag 189 di ScubaZone n.13

Quindi cosa succede? Che cosa è successo a quella configurazione tradizionale della North Florida Cave Diver con cui tutti eravamo abituati a fare immersioni? Doppie, manifold, piastra posteriore e ala? Hogarthiana, DIR, neo-classica, qualunque fosse il modo in cui si chiamava? E’ sparita dalla faccia della terra?

Beh, la risposta più semplice è che non è scomparsa per niente, ma un sacco di subacquei che prima barcollavano in giro con un bibo sulla schiena, hanno adottato, quello che un mio amico chiama, “un modo più nobile e più amichevole per immergersi con due bombole”.

Leggi l’articolo su ScubaZone n.13

.

Lascia una risposta


*